in questo sito vengono usati i cookies navigandonel sito accetti.

L'Isola della Gioia

di Patrizia Marani

luna intro

ECOEDEN A Gozo siamo arrivati al crepuscolo di un giorno dello scorso ottobre. La prima piacevole sorpresa riservataci dall'Isola della Gioia (Gozo sognifica 'gioia' o 'piacere' in Spagnolo) è che per il traghetto in servizio da Malta si paga il biglietto una sola volta - al ritorno - un primo indizio d'efficienza tutta anglo-sassone, eredità ancora ben presente e tenuta cara nell'arcipelago maltese, ex-colonia britannica baciata dal sole 300 giorni all'anno e proclamata miglior clima al mondo nell'Indice della Qualità di Vita 2011 del magazine International Living.

Leggi tutto: L'Isola della Gioia

E' la bicicletta, bellezza!

di Maurizio Marna

 

Foto intro CICLOTUR

Chi scrive, è meglio confessarlo subito, non è appassionato di cicloturismo né amante della bicicletta: di ciò chiedo scusa ai ciclo lettori di Perché Bio. Uso i mezzi pubblici per muovermi in città, cammino a piedi, prendo la macchina se ho davvero bisogno. Andar sui pedali proprio no. Potrei addurre, a mia discolpa, una serie di ragioni come la mancanza di allenamento fisico, l'età, il traffico cittadino, l'insufficienza di piste ciclabili urbane. Scuse si dirà, può darsi è la risposta ma quando sento il mio migliore amico, che saluto da queste righe, raccontare le emozioni di un viaggio in bicicletta ne capisco il fascino. Mi sembra logico allora il suo entusiasmo, il suo orgoglio di essere cicloturista.

Leggi tutto: E' la bicicletta, bellezza!

Quando l'orizzonte è blu - parte seconda

Intervista al BIO navigatore Matteo Miceli a cura di Maurizio Marna

 

Foto intro MIC  INT2


Una settimana fa avete letto la prima serie di risposte che Matteo Miceli, BIO navigatore e recordman di traversate oceaniche, ha dato alle nostre domande. Ecco, adesso, la seconda parte della sua lunga intervista

Leggi tutto: Quando l'orizzonte è blu - parte seconda

Le BioVacanze

di Maurizio Marna

RICERCARE SE’ STESSI NELLA NATURA: LE BIO VACANZE

Vi ricordate gli anni del boom economico in Italia quando durante l’estate, di solito in Agosto, le città erano deserte e le spiagge affollatissime ? Tranquilli, non vogliamo annoiarvi con le ennesime frasi fatte sui favolosi anni sessanta e su come era l’Italia di allora.

Vogliamo però ricordare come, per decenni, l’andare in vacanza sia stato considerato, oltre che una sacrosanta forma di distacco dalle quotidiane attività, una conquista ed una successiva ‘cannibalizzazione’ del luogo di villeggiatura. Richiamare folle di turisti nelle città d’arte, nelle località marine ed in quelle montane ha portato indubbi vantaggi economici. Tuttavia questi ultimi non sono stati indolori per l’ambiente, dovendo esso fare i conti con cementizzazioni, distruzione di habitat naturali, sprechi e quant’altro potesse depredare la natura. Si è trattato,dunque, di una mentalità presente per decenni sia nei turisti che negli operatori del settore vacanze.

Leggi tutto: Le BioVacanze

Il fiore della passione al Casoncello

Digitali ape intro

di Patrizia Marani

Esplosione di Digitalis Purpuree ai Giardini del Casoncello. Abbiamo cercato di fermare per voi in una serie di scatti questo fuggevole incanto, che dura solo pochi giorni all'anno. Come per magia, ma guidate dalla sapiente mano della giardiniera, sono sorte dal fertile terreno boschivo in declivio dei giardini centinaia di alte spighe dalle molteplici campanule rutilanti, di una bellezza inebriante. Già in una famosa poesia del Pascoli, "Digitale Purpurea", il fiore simboleggia, non a caso, la passione amorosa. 

Leggi tutto: Il fiore della passione al Casoncello

Ora è il tempo delle Rose


VIDEO CONSIGLIATO Il tempo delle Rose ai Giardini del Casoncello è, in gran parte, quello delle Rose Antiche, rose che fioriscono unicamente nel mese di maggio con un fioritura prorompente e senza eguali. Rispetto alle rose moderne, hanno un andamento più morbido ed elegante, una profumazione d'intensità unica. Ora è il tempo delle rose, ci rammenta l'Artista Giardiniera Gabriella Buccioli, con una frase che pare riecheggiare la saggezza  dell'Ecclesiaste.

Leggi tutto: Ora è il tempo delle Rose

Coltivare come Madre Natura

di Patrizia Marani

Sulle dolci pendici dell'Appennino Tosco-Emiliano si distendono, lussureggianti, i Giardini del Casoncello, un "wild garden" di un ettaro coltivato con metodi rigorosamente naturali, santuario di specie spontanee e magnifiche piante da giardino .

Leggi tutto: I Giardini del Casoncello

Paradiso Ritrovato

Casoncello intro

IL FILM SULLA MILITANZA A FAVORE DELL'AMBIENTE DI GABRIELLA BUCCIOLI.

I Giardini del Casoncello sono raccontati in un film documentario dal nome "Paradiso Ritrovato, la parabola del giardiniere naturale", vincitore di numerosi festival in Italia e presente in rassegne dedicate alla cultura italiana dall'Uruguay agli Stati Uniti. SOPRA IL TRAILER, ALL'INTERNO, SCENE DEL FILM.

Leggi tutto: Paradiso Ritrovato