in questo sito vengono usati i cookies navigandonel sito accetti.

Tabella Veleni nei Prodotti di Consumo

 Toxic  di Patrizia Marani

Conosci i tuoi nemici: se li conosci li eviti

I PIU’ TOSSICI COMPOSTI CHIMICI IN COMMERCIO

NOME   & CARATTERISTICHE

FOCUS

INQUINANTE

 

IN QUALI PRODOTTI SI TROVANO

TOSSICITA’

COME EVITARLI

PCBs, Bifenili policlorinati   

Famiglia di 200 composti

commercializzati negli anni 20’

 

Vietata la produzione, ma persiste nell’ambiente. Ancora in uso nei paesi in via di sviluppo  

Ignifughi, conservanti della gomma, vernici, lacche e smalti, inchiostri, alcuni pesticidi, luci al neon, fluidi refrigeranti, isolanti di attrezzature elettriche.  

Potente interferente endocrino: danneggia apparato riproduttivo maschile, causa infertilità, sopprime sistema immunitario, probabile cancerogeno, neurotossico.

Ancora rilevabile nel sangue persone. Si può entrare in contatto attraverso prodotti che contengono elementi di provenienza extraeuropea

 

 

 

 

 

IGNIFUGHI

Brominati (RFB o BFRs)

(bandito in Svezia negli anni ‘90)

Vietata la produzione di

Penta BDE   Octa-BDE

Alcuni tipi simulano l’azione dell’ormone tiroideo

Schiuma di poliuritene per poltrone, sofà e materassi; moquette, tappeti, tende, biancheria in fibra sintetica; abiti in tessuti sintetici, in particolare per bambini; involucro di plastica dei computer, TV, cellulari, MP3, interni di automobili; polvere degli ambienti

Materiale persistente, bioaccumula nell’organismo, distrugge l’equilibrio endocrino, disordini della tiroide; neurotossico che accumula nel cervello

Fibre naturali, sopr. tessute strettamente;   computer e attrezzatura elettrica con involucro metallico; mobili di legno massiccio

 

 

 

 

 

Perfluorinati o

PFC

 

Hanno forti proprietà oleorepellenti e idrorepellenti

Abbigliamento impermeabile per attività all’aperto; prodotti di pelle, cere per pavimenti; padelle e tegami con Teflon antiaderenza; interno di contenitori per fast food;   confezioni cibo per microonde; schiuma per spegnere incendi

Danneggia il sistema immunitario. Cancerogeno, in part. cancro alla vescica.

Evitare abiti o mobili di stoffa antimacchia; abiti che non sgualciscono o che non si stirano o con l’indicazione Teflon sulle etichette!

 

 

 

 

 

FTALATI sp. DEHP

Rende i prodotti in plastica più flessibili, meno fragili e i cosmetici meglio spalmabili.

Più la plastica è soffice più contiene ftalati

Tutti i prodotti in plastica: giocattoli (banditi da quelli per bambini sotto i 3 anni), cruscotti in plastica modellati per automobili, pavimenti in PVC ; borse in plastica e quelle sanitarie, tappezzeria e imbottitura di vinile, tende per la doccia, pellicola per alimenti, carte di credito, ciucci per dentizione, cosmetici, prodotti di cura personale.

Mimicano ormoni femminili, danneggiano l’apparato riproduttivo maschile, possono provocare pubertà prematura bambine e tumori al seno.

Usa saponi, creme per viso e corpo, prodotti di cura personale con ingredienti naturali;

non comprare giocattoli di plastica o solo quelli che dichiarano di non contenere ftalati

 

 

 

 

 

BISPHENOLO A (BPA)

POLICARBONATO

Estrogeno sintetico, rende più dure le plastiche

Tutto ciò che viene fabbricato in plastica dura: bottiglie per l’acqua, rivestimento interno delle scatolette, contenitori alimentari, biberon, DVD, cellulari e dispositivi elettrici, attrezzatura sportiva, lenti occhiali, parti automobili, piatti, bicchieri e posate, prodotti sigillanti denti, pavimenti sintetici, vernici e adesivi, alcuni pesticidi e ignifughi. Stabilizzatore della gomma e del PVC  

Tumore al seno, disfunzioni apparato riproduttivo maschile, aborto spontaneo, effetto a catena sul sistema immunitario, disfunzioni del sistema immunitario, ovaie policistiche.

Sospetti nessi con diabete e obesità    

Mangia poco cibo in scatola, usa bottiglie di vetro. Attenta alle otturazioni per denti “bianche”. Non usare   bicchieri, piatti e posate di plastica

 

 

 

 

 

FORMALDEIDE

 

La resina usata nei pannelli di truciolato per il Fai da te ne contiene la concentrazione più elevata che rilascia lentamente nell’aria

 

Il dolcificante Aspartame nell’organismo si trasforma in formaldeide.

Si riconosce per l’odore pungente emanato da mobili non in legno massiccio

 

Aspartame (dolcificanti artificiali, bibite diet, cibo diet, chewing gums ecc.). Presente come RESINA nei pannelli di truciolato, compensato e altri prodotti legno pressato (mobili cucina ecc.). Come CONSERVANTE è usato in shampoo, sapone per le mani, bagni schiuma e altri PRODOTTI DI CURA PERSONALE A BASE D’ACQUA, rossetti e dentifrici. Fumi di scarico veicoli, fumo (tabacco, carbone e legno), polvere e vapori emanati da materiali costruzione, arredamento e isolamento. Usato anche come disinfettante

Se è presente in modo costante nell’organismo, può causare un danno graduale e, infine, grave al sistema immunitario e a quello nervoso.

Contribuisce a creare la Sindrome dell’edificio malato. Colpisce le mucose provocando allergie, asma ed è un sospetto cancerogeno

Usa dentifrici e prodotti di cura per il corpo che non contengono questo conservante. Usa prodotti di legno massiccio. Usa vernici, pitture e altre sostanze per il muro e il pavimento con un basso contenuto di composti organici volatili VOC

Bevi succhi freschi

 

 

 

 

 

MUSCHI SINTETICI

Fissatori e esaltatori di aromi - Bioaccumulano e persistono nell’ambiente.

La ricerca piu’ recente suggerisce che I MUSCHI POLICICLICI, quelli più comuni, esaltino la tossicità delle altre sostanze chimiche, contribuendo a debilitare la capacità naturale della cellula di difendersi dalle sostanze tossiche  

Possono compromettere il naturale sistema di difesa dagli xenobiotici che permette all’organismo di eliminare le tossine a livello cellulare  

Ovunque vi sia profumo, vi è solitamente del muschio sintetico. Sono solitamente presenti negli stessi prodotti in cui si trovano ftalati e parabeni, in un cocktail micidiale: prodotti di cura della persona e per la pelle. Sono nei detergenti, nei profumatori per ambienti, nei sacchetti per la spazzatura, nei giocattoli, nelle candele profumate, dentifrici, dolciumi, gomme da masticare e gelati industriali.

Immunotossici, tossici per il sistema riproduttivo. I prodotti a base di profumi sintetici provocano mal di testa, emicranie, asma, allergie e causano irritazione agli occhi, naso e gola.      

Scegli prodotti senza fragranze o non profumati.

Usa oli essenziali naturali e fragranze esplicitamente descritte come 'naturali' in etichetta.

Ventila la casa invece di usare profumatori per ambienti

I PIU’ TOSSICI COMPOSTI CHIMICI IN COMMERCIO

NOME   & CARATTERISTICHE

FOCUS

INQUINANTE

 

IN QUALI PRODOTTI SI TROVANO

TOSSICITA’

COME EVITARLI

 PARABENI

Mimicano l’azione degli estrogeni

Conservanti a basso costo per cosmetici per il corpo e il viso  

Cosmetici corpo e viso, prodotti per pelle,   shampoo, balsami, creme solari, deodoranti e antitraspiranti, profumi, prodotti per unghie, dentifrici, e saponi. Alimenti. Preservativi. Prodotti farmaceutici

E’ stata rilevata la presenza di parabeni in tumori al seno. Prodotto chimico tossico per il sistema riproduttivo.

Cerca alternative senza parabeni

 

 

 

 

 

PERCLOROETILENE o PERC

Solvente a base di cloro usato nel lavaggio a secco

Usato in ca. 80% dei lavaggi a secco europei

Abiti lavati a secco, edifici in cui vi sia un lavaggio a secco, smacchiatori. Come inquinante diffuso nell’ ambiente, può essere presente nell’acqua che beviamo e nel cibo che ingeriamo.  

Pericoloso inquinante aereo e contaminante del suolo. Neurotossico e sospetto cancerogeno.

Cerca metodi di pulizia meno tossici.     Alcuni lavasecco adottano l’anidride carbonica liquida in alternativa al percloroetilene

 

 

 

 

 

ORGANOSTAGNI/TBT (tributilstagno)

A base di stagno e idrocarburi , usati come stabilizzatori e catalizzatori nella produzione delle plastiche (poliestere, poliuretano, PVC) delle colle e dei conservanti del legno

Persistente, bio-accumulativo, distrugge l’equilibro degli ormoni sessuali

Sospetto di attaccare i leucociti da cui dipende l’azione del sistema immunitario

Pannolini per neonati, vernici antivegetative per barche, carta da forno, giocattoli di plastica, piscine in gomma e giocattoli da spiaggia gonfiabili, pavimenti in PVC (finto legno), caratteri in ‘plastica’ su abbigliamento sportivo, scarpe sportive, suole interne, imbottitura interna per pantaloncini da ciclismo, vernici per i muri. Usato come insetticida nei calzini per bambini.

Presente nei pesci in tutto il mondo.

Pericoloso GENDER BENDER: livelli infinitesimali possono distruggere equilibrio endocrino e quello degli ormoni sessuali di un neonato. Lumachine di mare femmine esposte a TBT hanno sviluppato un organo sessuale maschile.

Usate pannolini lavabili o a cui non sia stato aggiunto TBT. Riducete numero di prodotti in PVC, non comprate giocattoli da spiaggia gonfiabili in cui vi sia TBT. Non acquistare abiti che indichino in etichetta “fungicida aggiunto” o frasi simili.

 

 

 

 

 

TRICLOSANO

Anti-batterico and anti-microbico. Un parente molto prossimo della   DIOSSINA

Proibito in Svezia.

CONTRIBUISCE ALL’AUMENTATA RESISTENZA DEI BATTERI AGLI ANTIBIOTICI &

UCCIDE QUELLI BENEFICI CHE FAVORISCONO DIGESTIONE, METABOLISMO E SISTEMA IMMUNITARIO!!

ONNIPRESENTE: saponi di tutti i tipi, dentifrici, deodoranti, disinfettanti per il cavo orale, prodotti anti-acne e per la cura dei piedi, impregna i taglierini in plastica, i sacchi per i rifiuti, le stoviglie in plastica e gli stracci da cucina. Giocattoli, calzini, biancheria intima, coperte in cui si trova un “antibatterico”. Dai detergenti o saponi in cui si trova reagisce con il cloro presente nell’acqua dando luogo alla formazione di cloroformio.

Estremamente bio-accumulativo, danni a sistema immunitario e intestino perché elimina anche i batteri benefici ma favorisce l’industria dei probiotici! Studi recentisu topi e pesci hanno dimostrato che può provocare gravi problemi muscolari e che compromette anche la contrattilità di cuore e apparato muscolo scheletrico.

Controllare con attenzione le etichette. Basta adottare una buona e regolare routine di pulizia, non vi è bisogno di aggiunta di antibatterici.  

 

 

 

 

 

NONILFENOLi

(alkilfenoli)

Interferenti endocrini

Recenti studi tedeschi li hanno trovati in molti prodotti alimentari venduti nei supermercati e nell’acqua in bottiglie di plastica. Shampoo, cosmetici, lubrificanti spermicidi.

Danneggiano il sistema immunitario, tossici per il sistema riproduttivo maschile

Comprere acqua e succhi in bottiglie di vetro. Verdura e frutta fresca.

 

 

 

 

 

SODIUM LAURYL SULPHATE (SLS)

Sodium laureth sulphate (SLES)

O

Laurilsolfato di sodio

Era usato come sgrassante industriale e prodotto per la pulizia dei garage. Rende super-schiumosi i prodotti.

 

Shampoo, saponi, dentifrici, balsami, bagnoschiuma e cosmetici.

Elimina strato protettivo oleoso naturale pelle, la prima barriera naturale all’accesso nel nostro corpo di microorganismi nocivi e sostanze tossiche presenti nell’ambiente.

Dermatiti allergiche, irritante per gli occhi, può causare cataratte negli adulti e patologie oculari nei bambini, indebolimento capelli e ulcere nella bocca  

Scegliere prodotti privi di SLS. Controllare le etichette

 

 

 

 

 

TOLUENE

 

 

Solvente, se sniffato, può causare la perdita irreversibile dell’udito. Danni al sistema nervoso centrale e al cervello

Un additivo delle vernici, degli adesivi, dei detergenti,   lacca per capelli, lucido da scarpe, smalto per unghie, profumi e cosmetici.  

Effetti su sistema riproduttivo e neurotossico. Osservata

un’ aumentata incidenza di aborti spontanei.

Controlla le etichette e usa prodotti naturali senza toluene o fatti in casa i tuoi detergenti naturali.  

Usa vernici naturali

MIT o Methylisothiazolinone

antimicrobico

Un’esposizione di soli 10 min. ad alta concentrazione del prodotto si è rivelato letale alle cellule nervose

Prodotti di cura personale, fra cui     shampoo, saponi antimicrobici e   lozioni per le mani

Potente neurotossico. Ha effetti tossici sullo sviluppo

Controllare le etichette e EVITARE!

 

 

 

 

 

I PIU’ TOSSICI COMPOSTI CHIMICI IN COMMERCIO

NOME

E CARATTERISTICHE

FOCUS

INQUINANTE

IN QUALI PRODOTTI SI TROVANO

TOSSICITA’

COME EVITARLI

BABY OIL

Olio minerale

 

Composto di una mescolanza di idrocarburi!

Sottoprodotto del petrolio, forma sulla pelle una patina simile alla plastica, occludendo i pori.

Il BABY OIL è semplicemente un olio minerale cui è stata aggiunta della fragranza per renderlo attraente. Usato anche come struccante.  

Interferisce con capacità pelle di detossificare rallentando funzione dermica e sviluppo cellulare, causando acne invecchiamento pelle

Usate creme per il corpo di ingredienti naturali non nocivi. Come struccante usate saponi naturali e oli vegetali per togliere il trucco dagli occhi.

 

 

 

 

 

PAH/IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI

Dove c’è fumo, nell’aria vi sono idrocarburi policiclici aromatici

Contaminanti ambientali ubiquitari. Si formano durante il processo di combustione di sostanze organiche quali legno, carbone, petrolio, gas, spazzatura e tabacco. Presenti cibi industriali, in quello bruciato o cotto alla griglia e nelle abitazioni a causa delle emissioni delle industrie.    

Cancerogeni, distruttori endocrini, tossici del sistema riproduttivo, sopprimono la funzione immunitaria. La loro azione aumenta in modo sinergico assieme agli altri inquinanti.

Considerate la possibilità di eliminare i fornelli a gas e di filtrare l’aria esterna.

Non mangiate cibo industriale.

Allontanatevi dai fuochi all’aperto e non fumate negli ambienti chiusi.

 

 

 

 

 

 

CAMPI

ELETTROMAGNETICI

Un nemico insidioso perché invisibile, ma oggigiorno onnipresente

Telefoni cellulari, ripetitori per cellulari, cordless, antenne per cellulari, torri di trasmissione TV e radio, linee trasmissione elettrica, impianti elettrici, trasformatori, computer, stampanti, fotocopiatrici, elettrodomestici, apparecchi radio e TV, dispositivi wireless

Gli studi mostrano che possono contribuire all’insorgenza di tumori, allergie, Alzheimer, Parkinson, causare infertilità, aborti spontanei e sensibilità chimica multipla.

Ripetitori, torri trasmissione tv o linee elettriche vicine? Cambiare quartiere. Tenersi distanti da elettrodomestici in funzione. Spegnerli quando non si usano, staccando spina. Usare auricolari o vivavoce per cellulari e cordless. Misurare campi in casa con gaussmetro

CHE COSA SI NASCONDE NEI PRODOTTI SOTTO IL VOSTRO SECCHIAIO?

NOME

EFFETTI POSSIBILI

COME EVITARLI

 

 

PRODOTTI PULIZIA FORNI

(simili ai disgorganti per tubature )

Contiene potenti agenti alcalini corrosivi come l’idrossido di sodio e l’idrossido di potassio. Il formato spray è particolarmente pericoloso perché emette una nuvola di elementi chimici corrosivi che si depositano su pelle, occhi e pareti polmonari.    

*BICARBONATO DI SODIO (studi recenti addirittura suggeriscono che potrebbe contribuire alla cura del cancro!)

Se proprio volete usarli, proteggersi con ventilazione e indossando maschera e guanti di gomma. Usate ingredienti naturali: aceto, succo di limone e *bicarbonato di sodio

 

 

 

 

 

DETERSIVI IN POLVERE

 

Sovente a base d’agenti alcalini corrosivi quali il carbonato di sodio. Può causare effetti avversi in persone con pelli sensibili. Indossare l’indumento lavato può scatenare la sensibilizzazione cui può far seguito una reazione immunitaria con insorgenza di eczema che può allargarsi a tutto il corpo e durare da diversi mesi ad un anno. Alcuni individui sensibili sostengono che il mero attraversare l’ala dei detersivi al supermercato scatena in loro una sensazione di prurito.

Per la pulizia dei piatti e degli abiti usate saponi a base d’ingredienti naturali e privi di profumi, aceto, succo di limone, bicarbonato di sodio

 

 

 

 

 

LUCIDO PER SCARPE

Contiene il solvente nitrobenzene. Prodotto sospettato di cancerogenicità, nocivo al sistema nervoso centrale. Può causare senso d’affaticamento, emicranie, vertigini, senso di debolezza generalizzata e persino depressione. Può contenere cloruro di metilene, cancerogeno per gli animali e sospetto tale per le persone.      

Mescolate 2 dosi olio oliva con 1 dose di succo di limone, applicare con pezza di cotone pulita, lasciar agire e lucidare.

 

 

 

 

 

VARECHINA

Contiene ipoclorito di sodio che irrita e corrode mucose causando dolori e, se inghiottito, vomito. Inalarne i fumi può causare tosse, senso di soffocamento o grave irritazione tratto respiratorio. Esporre cuoio capelluto a vapori con ipoclorito di sodio può causare alopecia tossica acuta   perché può alterare la struttura del capello.

Andateci piano con le pulizie di primavera e, eventualmente indossate un copricapo per doccia.  

 

 

 

 

PRODOTTO DI PULIZIA MULTIUSO

Tipicamente contiene temibile combinazione di detergenti, agenti sgrassanti, solventi e disinfettanti e uno dei seguenti: ammoniaca, glicole etilenico, monobutile acetato, ipoclorito di sodio e fosfato trisodico. Possono causare irritazione da lieve a grave di pelle, mucose oculari, nasali e gola. Irritazione cronica e allergie con uso ripetuto.    

Provate a sostituire con ingredienti naturali che hanno proprietà pulenti

 

 

 

 

 

LUCIDATURA METALLI

Possono causare emicranie, nausea, vertigini, allucinazioni e persino stato di coma. Spesso presente il toluene, solvente noto per causare disordini sistema riproduttivo e sviluppo. Esposizione ripetuta ed elevata durante gravidanza stata associata a difetti sistema nervoso, tratto urinario, problemi gastrointestinali e aumento aborti spontanei.    

Indossate i guanti, aprite le finestre e non fatelo spesso

 

 

 

 

DETERGENTE LIQUIDO PER PIATTI

Come tutti i detergenti contiene tensioattivi che abbassano la tensione di superficie dell’acqua, rendendola più capace di “bagnare” quindi, di pulire. Favoriscono la perdita d’idratazione della pelle, lasciandola secca e irritata. I detergenti d’origine petrolchimica sono più numerosi di quelli vegetali perché più economici.    

Esistono tensioattivi vegetali non nocivi  

 FONTE
THE TOXIC    CONSUMER di
 ELIZABETH SALTER GREEN e   KAREN ASHTON            

 

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO SU COME AGISCONO, DOVE SI TROVANO E COME EVITARLI

Conoscere le plastiche: tutte le sigle, cosa significano e i report scientifici su ogni materiale plastico

Guarda il video Tutta la verità sull'ASPARTAME

PCB, una horror story di successo

SOS ORMONI, interferenti endocrini

DIOSSINE: molto piccole, sporche e cattive

LA SPORCA DOZZINA: i più potenti inquinanti ambientali

Che cos'è IL PESO TOSSICO CORPOREO?

Belle da morire: i composti più tossici nei cosmetici e le alternative possibili

Evitare gli inquinanti in 25 mosse