in questo sito vengono usati i cookies navigandonel sito accetti.

Alluminio, tutte le fonti e come evitarle

A cura della Redazione

L’alluminio è attualmente il metallo più comunemente e ampiamente usato sulla terra e si può essere esposti ad esso attraverso una miriade di fonti. La ricerca scientifica più recente, se da un lato ha trovato un collegamento sempre più certo fra esposizione all’alluminio e Alzheimer, dall’altro suggerisce che è possibile proteggersi dalla malattia e, addirittura, prevenirla riducendo l’esposizione all’alluminio nel nostro ambiente quotidiano. Conoscere il nemico per neutralizzarlo.

A oatsy40 smallTEGAMI, CONTENITORI E FOGLI DI ALLUMINIO/CARTA STAGNOLA. Di tegami in alluminio ve ne sono ancora nelle cucine. Se per anni si è sospettato fossero la causa di mal di testa, colite e indigestione, oggigiorno è dato per certo, soprattutto nel caso di cottura di alimenti acidi, come i pomodori e la carne. Una vera invasione, tuttavia, l’hanno attuata vaschette e carta stagnola – non c’è proprio ricetta di cottura al forno che non ne consigli l’uso, ne’ alimento da asporto che non utilizzi l’uno o l’altro. COSA PUOI FARE TU Usare tegami Inox di alta qualità. Non usare carta stagnola per cuocere al forno (neppure quella oleata che contiene Bisfenolo A). Non accettare confezioni con carta stagnola per cibi acidi (pure le pellicole in PVC sarebbero ahimè da minimizzare per il problema ftalati. C’è sempre un interferente endocrino in agguato nelle confezioni industriali).

BARATTOLI E SCATOLE IN ALLUMINIO
Gli alimenti e le bibite industriali possono contenere alluminio, in particolare “I barattoli di birra e bibite possono essere totalmente di alluminio. Giacche’ tutte le bibite sono molto acide, anche una sola birra o coca-cola al giorno può nel tempo causare tossicità in individui suscettibili”.
COSA PUOI FARE TU Bere bibite e birra in bottiglie di vetro. Acquistare solo alimenti confezionati in vetro, meglio se chiaro.

ALCUNI MEDICINALI quali:

ANTIACIDI per combattere il reflusso acido e bruciori di stomaco. La maggior parte degli antiacidi, fra cui Maalox, Mylanta, Gaviscon, Riopan, Alka-Seltzer, Rolaids e molti altri, contiene quantità significative di idrossido di alluminio che serve a controbilanciare le proprietà lassative dell’idrossido di magnesio presente negli antiacidi; l’ASPIRINA TAMPONATA COSA PUOI FARE TU Sono in vendita antiacidi senza alluminio, controllare le etichette. Evitare le aspirine tamponate.

VACCINAZIONI: L’alluminio è un adiuvante usato nei vaccini da 80 anni. Con l’aumento del numero di vaccini, è divenuto una fonte di tossicità non trascurabile, tanto più' che l’apparato di detossificazione di un neonato non è ancoraAll maczter small sufficientemente efficiente. COSA PUOI FARE TU: studiare la materia e vaccinare solo per malattie veramente pericolose e invalidanti.

AEROSOL: l’aria inalata può essere piena di particolato di alluminio. COSA PUOI FARE TU minimizzare l’uso di aerosol.

ANTITRASPIRANTI E CREMA SOLARE AD ALTO FATTORE DI PROTEZIONE Gli antitraspiranti bloccano il sudore grazie a diversi composti di alluminio. Se usati quotidianamente, la pelle assorbirà quantità notevoli di alluminio. COSA PUOI FARE TU Utilizzare deodoranti che non bloccano il sudore, ma semplicemente emettono un odore piacevole o, ancora meglio, depilarsi e lavare le ascelle diverse volte al giorno, come i denti. Minimizzare l’uso di creme solari classiche, in particolare quelle ad alta protezione, sostituendole con prodotti ecologici o schermi ambientali, dall’ombrellone al cappello o all’abito leggero bianco.

EMODIALISI Uno studio dell’82 (Hodsman) aveva già riscontrato livelli elevate di alluminio nei pazienti sottoposti a emodialisi, soprattutto quelli affetti da osteomalacia. Essendo i reni l’organo per eccellenza detossificante il corpo dall’alluminio, qualsiasi danno alla funzione renale conduce a ritenzione del metallo. COSA PUOI FARE TU Prevenire malattie renali e danni ai reni con una dieta a basso contenuto di proteine animali, carne e latticini.

AGENTI ESSICCANTI E LIEVITO IN POLVERE Il silicoalluminato di sodio è una polvere sottile usata per mantenere asciutti il cacao, il sale e altri prodotti. Pure il lievito in polvere contiene di frequente alluminio. COSA PUOI FARE TU Acquistare i corrispondenti prodotti biologici.

COSMETICI E VERNICI L’alluminio serve da base per numerosi cosmetici e vernici. COSA PUOI FARE TU Minimizzare il numero dei cosmetici usati e acquistare quelli più ecologici e naturali. Usare SOLO vernici ecologiche.

APPROVVIGIONAMENTO IDRICO L’acqua può contenere in modo naturale alte quantità di composti d’alluminio. COSA PUOI FARE TU Usare filtri.

ALTRE FONTI Il fosfato di sodio e alluminio viene utilizzato come emulsionante nel formaggio fuso e l’allume di potassio e’ usato, fra l’altro, come sbiancante della farina e conservante in prodotti sottaceto. COSA PUOI FARE TU No agli alimenti industriali e alla farina bianca, prodotti generalmente insalubri. Consuma solo farine integrali, meglio se biologiche, e prodotti sottaceto artigianali, se non addirittura fatti in casa da te.

All Horia Varlan smallLEGGI LA PRIMA PARTE DELL'ARTICOLO, GLI STUDI CHE HANNO TROVATO IL COLLEGAMENTO FRA ALZHEIMER E LIVELLI ELEVATI DI ALLUMINIO NEI TESSUTI CEREBRALI. E' presente anche una lista degli alimenti acidi.

FONTI PER APPROFONDIMENTI

Aluminum Toxicity: A Major Threat to Brain Health Guest: Chris Exley, in particolare il problema dei vaccini che contengono alluminio come adiuvante

Aluminium in brain tissue in familial Alzheimer’s disease

Aluminium DOES cause Alzheimer's: Expert says new findings confirm the metal plays a role in the devastating brain disease

Risk Assessment for Using Aluminium Foil in Food Preparation

 

PER ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU ALTRI CONTAMINANTI PRESENTI NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE E VITA QUOTIDIANA LEGGETE:

INTEREFERENTI ENDOCRINI

SOS ormoni, interferenti endocrini

Il grande inganno

La crisi dell'Homo Industrialis