in questo sito vengono usati i cookies navigandonel sito accetti.

Malagrotta, Malpaese, Mal di rifiuti

VIDEO CONSIGLIATO Non ci voleva certo un genio a capire che prima o poi – MEGLIO SAREBBE STATO PRIMA – la vicenda della discarica di Malagrotta sarebbe esplosa con 'rumor di manette'. Ieri ci sono stati sette arresti per una vicenda che va avanti da tempo e ha avvelenato, nel vero senso della parola, la vita di molte persone.

Leggi tutto: Malagrotta, Malpaese, Mal di rifiuti

Chi ama non brucia

di Maurizio Marna

 Chi ama foto  intro1 BIS

Si trova fuori città, brucia oggetti, ha una ciminiera fumante: cos'è? Non siamo alle selezioni di un qualche noioso ed 'infimo' programma di quiz televisivi. Stiamo piuttosto cercando di introdurre, con ironia, un argomento sul quale sarebbe meglio non ironizzare affatto ovvero gli  inceneritori - termovalorizzatori.

Leggi tutto: Chi ama non brucia

Alla carica... della discarica!

di Maurizio Marna

foto intro- alla  carica

Quando l'usa e getta riempie di sé il nostro ambiente

Molti pensano ancora che i rifiuti, una volta spariti dal 'radar' casalingo per finire negli appositi(si spera) contenitori della differenziata, si dissolvano in un batter d'occhio. Si paga un'apposita tassa e così ci si mette l'animo in pace, il Comune provvederà poi alla raccolta ed allo smaltimento tramite i relativi servizi.

Leggi tutto: Alla carica... della discarica!

A proposito delle discariche...

di Maurizio Marna

foto intro   proposito discariche

Janez Potocnik, Commissario Ue all'ambiente, l'anno scorso ha dichiarato: "i rifiuti sono troppo preziosi per essere semplicemente buttati via e con una gestione oculata è possibile immetterne il valore nell'economia. In sei Stati membri uno smaltimento in discarica pari praticamente a zero si associa oggi a percentuali di riciclo elevate. In tal modo questi Stati non soltanto sfruttano il valore dei rifiuti, ma hanno contestualmente creato anche industrie fiorenti e numerosi posti di lavoro".

Leggi tutto: A proposito delle discariche...

La catena della vita

intro USFWS Pacific

I nostri rifiuti rientrano in noi attraverso gli animali, i vegetali e l’acqua di cui ci nutriamo, perché l'essere umano non vive in isolamento, ma è un anello della lunga catena della vita. Ne consegue che  l'acquisto consapevole e una corretta gestione dei rifiuti sono azioni strettamente collegate al benessere e alla sopravvivenza nostra e dei nostri figli.

Leggi tutto: La catena della vita

ECO fatti ed ECO misfatti nei rifiuti

Un sì deciso alla raccolta differenziata

di Maurizio Marna

Eco fatti foto intro

Indossare una maglietta, leggere un giornale, aprire una confezione di cibo surgelato. Ognuna di queste azioni, assieme a tantissime altre, sono davvero comuni nella vita di tutti i giorni e implicano, senza che noi ce ne accorgiamo, immediati riflessi sull’ambiente.

Leggi tutto: ECO fatti ed ECO misfatti nei rifiuti

I componenti dei rifiuti elettronici

L'Urban mining

Foto intro  Urban mining

di Maurizio Marna

Vi dice qualcosa il termine ‘URBAN MINING’? A molti potrebbe sembrare la solita parola inglese dietro cui si cela chissà quale tendenza ‘fashion’ o pratica sportiva metropolitana.

Leggi tutto: I componenti dei rifiuti elettronici

Riciclo dunque sono...Bio!

Riciclare 

di Maurizio Marna

Quando il pianeta Terra non aveva problemi a smaltire i rifiuti prodotti, il naturale equilibrio delle cose fluiva secondo un tempo ed un ritmo immemore. Tale immagine ‘bucolica’, eppure adatta a descrivere la realtà, è stata purtroppo interrotta nel corso degli ultimi 150 anni.

Leggi tutto: Riciclo dunque sono...Bio!

Eppur si muove! L'inizio

di Maurizio Marna

 Foto intro AUTOEL

Quando parliamo di auto elettrica occorre subito sfatare un luogo comune ovvero non è un'invenzione degli ultimi decenni. Il periodo a cui dobbiamo far riferimento risale, invece, al XIX secolo - i prototipi si collocano fra il 1832 e il 1839 - anche se non è possibile formulare una data certa. Si preferisce considerare, dunque, un arco di tempo maggiore, dove più inventori di diverse nazioni diedero vita a progetti di veicoli elettrici e poi li realizzarono.

Leggi tutto: Eppur si muove! L'inizio

Eppur si muove! L'epilogo

di Maurizio Marna

Foto intro AUTOEL2

L'articolo Eppur si muove! L'inizio ha sottolineato i vantaggi e gli svantaggi, concernenti l'utilizzo dell'auto elettrica: troppe sono ancora le variabili sul tappeto per definirla, oggi, la soluzione definitiva all'interno della mobilità sostenibile. La ricerca tecnologica ha bisogno, infatti, di cospicui finanziamenti purché 'disinteressati', dunque non legati alle politiche commerciali delle case automobilistiche, onde superare le maggiori difficoltà. Ci riferiamo, invero, agli ingenti costi d'acquisto sia delle auto sia delle batterie, alla limitata autonomia di entrambe, alla realizzazione di validi servizi d'erogazione, alla sostenibilità ambientale di una loro produzione intensiva.

Leggi tutto: Eppur si muove! L'epilogo