in questo sito vengono usati i cookies navigandonel sito accetti.

Le Città Intelligenti

"Strade perdute verso l’ambiente: come BIO stiamo?"

di Maurizio Marna

City farm, di Paul Sableman

Le nostre città non brillano certo per soluzioni eco sostenibili e gli stili di vita degli abitanti sembrano confermare la tendenza di uno spreco senza fine.

Eppure una vigorosa corrente di rinnovamento sta attraversando numerosi settori della società, cercando soluzioni ed adottando comportamenti in linea con la SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE. Se il nostro domani deve essere la preoccupazione di ciascuno, già il presente richiede impegni non più differibili da parte delle comunità cittadine.

Avanti allora con la sensibilizzazione ambientale diffusa dai mass media, avanti con le poche o tante iniziative del settore pubblico e privato, avanti con il passaparola di qualcuno nei confronti di altri.Le Ecocittà: come Bio vivo?
Sebbene la frammentarietà nelle iniziative ha sempre caratterizzato questo come altri settori in Italia, l’urgenza di salvaguardare l’ambiente rende chiaro a tutti che è arrivato il momento di scegliere. Riposizionare la nostra vita su criteri BIO COMPATIBILI si può e si deve, non c’è crisi che tenga anzi è proprio a causa di questa che il tempo dell’ ‘usa e getta’ si sta avviando al termine. Piccoli passi su un lungo percorso dove le parole raccolta differenziata, il riciclo, l’energia pulita, il risparmio energetico e edilizia ecologica, ci accompagneranno ma soprattutto ci istruiranno a vivere secondo il rispetto di noi stessi e del mondo in cui viviamo.

Se il progresso ha vieppiù abbandonato la convivenza con la natura, non per questo siamo obbligati a farne un compagno di viaggio.

Non sapere che direzione seguire, nemmeno quando ci viene correttamente indicata, risulta assai deleterio.

Ogni istante è davvero prezioso perché mancano solo cinque minuti alla mezzanotte dell’ecosistema.